Il presidente Fontana
in foto: Il presidente Fontana

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, con un lungo post su Facebook, ha voluto dedicare ieri, sabato 27 giugno, qualche riga in omaggio ai sindaci lombardi che si sono prodigati durante l'emergenza sanitaria che ha messo in ginocchio la regione. Il governatore lombardo, citando il filosofo francese Michel de Montaigne, scrive che quella di Sindaco "è una carica bella in quanto non c'è altro compenso né guadagno che l'onore di esercitarla".

Fontana ai 1.100 sindaci lombardi: Vi sono grato

Da questo concetto, il presidente della Lombardia si collega al ruolo operativo che i primi cittadini hanno avuto durante il periodo di maggiore buio citando l'Assemblea ordinaria di Anci Lombardia. Fontana, sul social network, scrive che "il ruolo dei sindaci e delle amministrazioni comunali sono stati ‘decisivi' per riuscire a contenere la diffusione del Covid-19". Per questo motivo, per il loro grande contributo all'interno della comunità, "a nome della Regione Lombardia esprimo la mia gratitudine per il lavoro svolto" dai primi cittadini, scrive Fontana, "e per quello che svolgeranno nei prossimi mesi per contenere non solo i possibili focolai di una nuova ondata virale, quanto le negative ripercussioni economiche derivanti dal periodo emergenziale".

Il governatore: Con voi siamo più efficaci sul territorio

Nel corso dell'emergenza, sottolinea poi il governatore, "oltre 1.100 Sindaci hanno chiesto ed ottenuto" dalla Regione "adeguate risorse per avviare i cantieri e realizzare importanti e indispensabili opere pubbliche", ma anche viceversa il rapporto può continuare ad essere vantaggioso, perché "attraverso i Sindaci la Regione Lombardia può realizzare una maggiore semplificazione nei procedimenti amministrativi, una maggiore efficacia della governance del territorio, una maggiore razionalizzazione della spesa pubblica".