Primo bollettino sull'emergenza coronavirus in Lombardia nel mese di giugno. Il totale complessivo dei casi positivi dall’inizio della pandemia a oggi è arrivato a 89.018 con 50 nuovi casi nelle ultime 24 ore sui  3.572 tamponi effettuati, per un rapporto positivi/tamponi dell'1,4 per cento. In totale i tamponi effettuati in Lombardia ammontano a 757.446. Cala di 135 unità il numero degli attualmente positivi al virus, ora pari a 20.861. In calo anche i pazienti ricoverati in terapia intensiva (sono 167, tre in meno rispetto a ieri), e di quelli ricoverati con sintomi più lievi in ospedale (sono 3.085, in calo di 46). In aumento invece il numero di pazienti guariti e/o dimessi (52.026, in aumento di 166). Frena anche il dato sui decessi: sono 19 da ieri (ma il dato della domenica è di solito più basso perché non sempre arrivano i dati da tutte le anagrafi) per un totale complessivo che è ormai arrivato a 16.131 dall'inizio della pandemia, almeno per ciò che riguarda i dati ufficiali.

I contagi nelle province lombarde

La provincia più colpita della Lombardia resta quella di Milano, dove sono arrivati a 23.094 i casi accertati (+18). A Milano città l'incremento è stato di 8 casi, per un totale di 9.796. A Bergamo i casi sono complessivamente 13.374 (+8), a Brescia 14.774 (+6), a Como 3.854 (+1). In provincia di Cremona un solo nuovo caso, per un totale di 6.461, in provincia di Lecco 2.745 casi complessivi (+2), mentre in provincia di Lodi i casi totali sono 3.474 e non si registra nessun nuovo caso, così come a Mantova (3.357 casi), in provincia di Monza e Brianza 5.521 (+3). Un nuovo caso nel Pavese (5.339 quelli totali) e a Sondrio (1.464 totali) e 3 in più a Varese (3.622 casi totali).