Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

L'ultimo episodio risale allo scorso 19 novembre quando ha segregato in casa una escort per poi aggredirla e violentarla per diverse ore, prima di fuggire portando via con sé anche 500 euro. Per questo un 25enne di origini turche B.O. è stato arrestato a Lodi con l'accusa di violenza sessuale. Secondo gli inquirenti però la giovane colombiana non è l'unica vittima dell'uomo la cui figura sembra delinearsi come quella di un vero e proprio violentatore seriale. Nel suo passato infatti come riportato da Corsera c'è già una condanna per violenza sessuale dopo che due anni fa era stato arrestato per aver violentato, picchiato e rapinato una prostituta di nazionalità cinese: ha scontato sei mesi di carcere a Pavia dopo aver patteggiato una condanna a due anni.

Nel suo passato una condanna per violenza sessuale

Una volta uscito, secondo gli inquirenti, avrebbe iniziato a prendere di mira le prostitute: sono in due a rivolgersi alle forze dell'ordine per denunciare quando subito, entrambe raccontano di essere state violentate e rapinate, una sarebbe stata picchiata violentemente tanto da finire in ospedale. Ma i casi sarebbero molto di più. Poi il più eclatante, quello dello scorso 19 novembre quando decide di contattare una escort colombiana che incontra nel suo appartamento: è qui che il 25enne porta a compimento le sue azioni criminali. Dopo averla chiusa in casa, la violenta per ore prima di darsi alla fuga. Una fuga terminata con l'arresto eseguito dopo la denuncia della giovane vittima.