Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Grave incidente sulle piste da sci di Livigno, in Valtellina. Un uomo, W.B., è rimasto ferito dopo essere stato colpito alla testa da una cabinovia che gli ha causato un trauma cranico importante. L'incidente è da considerarsi come l'ennesimo infortunio sul lavoro, in quanto stava facendo manutenzione alla macchina dell'innevamento artificiale.

Incidente con una cabinovia a Livigno, grave un operaio di 40 anni

L'allarme è scattato attorno alle 9.10 all'altezza della cabinovia Tagliede. Sul posto un'ambulanza e un'automedica, allertato anche un mezzo dell'elisoccorso di Sondrio. Il 40enne è stato portato in codice rosso all'ospedale di Sondalo dove è arrivato alle 10.17. Ricoverato nel reparto di Neurochirurgia, le sue condizioni sono considerate gravi ma non parrebbe essere in pericolo di vita. Come riportato da "Il Giorno", nelle prossime ore sarà operato per ridurre l'ematoma alla testa.

Tanti gli incidenti sulle piste da sci

Una settimana fa sulle piste da sci di Carona, in provincia di Bergamo, una bambina di 4 anni era rimasta ferita in una caduta. All'inizio di gennaio a Bormio un bimbo di 8 anni era stato protagonista di una rovinosa caduta. Qualche giorno prima una bambina di 3 anni e il padre erano rimasti feriti in un incidente sul bob sulle piste da sci di Foppolo. L'episodio più drammatico si è verificato in Val Viola, territorio del comune di Valdidentro, in provincia di Sondrio., dove un bambino di 4 anni è morto dopo essere finito contro un albero mentre percorreva una pista da sci insieme al fratellino su un bob. Il piccolo è morto dopo il ricovero d'urgenza all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo: troppo gravi le ferite riportate nell’impatto.