Sono impegnati senza sosta da venerdì le decine di volontari, soccorritori, vigili del fuoco e forze dell'ordine nella ricerca della turista tedesca di 78 anni scomparsa ormai da mercoledì 29 maggio. La donna si trovava a Sopino, frazione di Limone su Garda per trascorrere una breve vacanza sulle rive del lago. Alloggiava come altri turisti tedeschi presso il Limonaia Hotel & Residence, ma in Italia era venuta da sola. E da sola si è allontanata nel pomeriggio di mercoledì annunciando a quegli improvvisi compagni d viaggio l'intenzione di voler fare un'escursione. Da quel giorni si sono perse le sue tracce perché la 78enne nell'albergo di Limone non ha fatto più ritorno.

Anche elicotteri, cani molecolari e droni a supporto delle ricerche della donna

A dare l'allarme è stata proprio la comitiva di turisti tedeschi che con lei aveva fatto amicizia: non vedendola il giorno dopo nei pressi dell'albergo si sono preoccupati e hanno allertato le forze dell'ordine. Le ricerche sono partite all'alba di venerdì e hanno impegnato, tra tecnici e volontari, i vigili del fuoco, la protezione civile, il soccorso alpino, la polizia e i carabinieri, oltre a numerosi volontari. Il bel tempo di questi giorni ha poi permesso anche all'elicottero di alzarsi in volo e al drone di sorvolare la zona per eventualmente trovare traccia della donna, oltre ai cani molecolari che hanno annusato eventuali tracce. Ma al momento della 78enne non vi è traccia. Il resto del gruppo di turisti ha fatto ritorno in Germania, ieri, domenica 2 giugno, quando anche lei avrebbe dovuto lasciare l'albergo di Limone per far ritorno a casa.

La donna potrebbe essersi allontanata o essere rimasta vittima di un incidente

Secondo le prime informazioni acquisite dagli inquirenti, il cellulare della donna è stato intercettato per l'ultima volta sul sentiero delle Greste, nel tardo pomeriggio di giovedì, poi non ha dato più segnali, non si sa perché sia stato spento o meno. A questo punto sono due le piste al vaglio degli inquirenti: la 78enne potrebbe aver raggiunto la destinazione di Lazise, a bordo di un battello, oppure potrebbe aver preso un'altra direzione allontanandosi a bordo di un pullman. Intanto diminuiscono sempre più le speranze e le probabilità che i monti intorno a Limone restituiscano il corpo della donna: la zona è stata infatti perlustrata a fondo dai soccorritori negli ultimi giorni e della turista non vi è taccia.