Gli amanti della montagna possono esultare: la prima neve dell'anno è arrivata. È successo questa notte, a cavallo tra giovedì 5 e venerdì 6 settembre, in Val Formazza, nella parte settentrionale del Piemonte al confine con la Svizzera. Sono caduti circa 30 centimetri di neve che hanno imbiancato il paesaggio regalandoci un primo scorcio invernale. I fiocchi hanno coperto la valle sopra i 1200 metri di altezza, così come testimoniato da una foto condivisa sui social dal rifugio Città di Busto, ma questa mattina anche in pianura si sono registrate basse temperature tipiche dei giorni di neve. La neve è caduta anche al passo dello Stelvio in Valtellina dove i tetti degli edifici e i prati si sono ritrovati questa mattina ricoperti da un leggero manto bianco.

Le Alpi si imbiancano e c'è chi pensa già a sciare

La neve è un fenomeno atmosferico che riesce sempre a risvegliare grandi emozioni, anche in coloro che non frequentano abitualmente la montagna. C'è chi però la aspetta già da diversi mesi, per riprendere la stagione sciistica nelle località alpine. Stagione che a quanto pare potrà iniziare molto presto visto che nelle scorse ore la neve è caduta su gran parte del settore Alpino del territorio lombardo così come annunciato dagli esperti meteo: le temperature infatti sono crollate raggiungendo lo zero in diverse zone e i fiocchi hanno imbiancato i monti dai 2000/2500m. La situazione dovrebbe migliorare nella giornata di domani prima dell'arrivo, domenica 8 settembre, di una nuova perturbazione ancora una volta di origine nord atlantica, che porterà neve anche a 1800 metri. L'estate sta finendo, cantavano i Righeira…