(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

Un dono all'insegna dell'ambientalismo e dell'ecologia per tutti gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado di Lecco, che riceveranno oltre quattromila borracce di tritan, materiale riutilizzabile studiato per l'uso alimentare. L'iniziativa, che comincerà a partire dalle 9 di mattina di martedì 12 novembre, è stata portata avanti dal Comune di Lecco e da Silea, la società intercomunale lecchese che gestisce il ciclo integrato dei rifiuti in diversi Comuni della provincia. Le prime borracce saranno distribuite presso la scuola primaria Santo Stefano, in presenza degli assessori all'Ambiente e all'Istruzione, Alessio Dossi e Clara Fusi, del consigliere del consiglio d'amministrazione di Silea Alessandro Ghioni e della responsabile della comunicazione e delle relazione esterne di Silea Chiara Benatti.

Il commento dei promotori dell'iniziativa

Un segnale concreto da parte dell'amministrazione comunale lecchese riguardo alle tematiche ambientali, che si aggiunge all'azione recentemente intrapresa durante le sedute del Consiglio comunale e della giunta, dove le bottiglie di plastica sono state sostituite con quelle di vetro. "Un'altra iniziativa di sensibilizzazione rivolta alle nuove generazione – commenta l'assessore all'Istruzione del Comune di Lecco Clara Fusi –  che passa attraverso le scuole della nostra città, luoghi di studio, ma anche di formazione e crescita personale". L'obiettivo è proprio quello di educare i giovani al rispetto per l'ambiente che li circonda, cominciando dalle piccole cose per poi cercare di formare una coscienza collettiva riguardo a questi temi così attuali. Il sogno è quello di una città "Plastic free", ma il percorso è appena iniziato e la strada è ancora lunga.