Polizia stradale in azione (foto di Massimo Sestini)
in foto: Polizia stradale in azione (foto di Massimo Sestini)

Ha percorso la superstrada 36 Milano-Lecco contromano per oltre 20 chilometri. Protagonista dell'episodio un automobilista di 86 anni, al volante della sua vecchia auto, un'Alfa 147. Solo per un caso fortuito si è evitata la tragedia: gli automobilisti che si sono trovati di fronte la vettura dell'anziano sono infatti riusciti a scansarla, avvisando poi subito la polizia e segnalando la presenza dell'auto anche sui social, per avvertire gli altri conducenti. I poliziotti sono riusciti a rintracciare e poi bloccare l'anziano guidatore alle porte di Lecco. L'uomo è stato multato e gli è stata ritirata la patente: difficile che possa tornare a guidare.

L'uomo aveva imboccato la superstrada nella direzione sbagliata: si è fermato e ha fatto inversione

Solo quando la polizia stradale ha avuto modo di parlare con l'anziano è stato possibile ricostruire cosa fosse accaduto pochi minuti prima. L'anziano automobilista voleva immettersi sulla superstrada 36, strada con due corsie per senso di marcia separate dal guard rail centrale, in direzione Colico. Dopo poco però si è accorto che aveva sbagliato direzione: arrivato all'altezza di Bellano, anziché uscire allo svincolo e immettersi nella direzione di marcia giusta, l'automobilista ha pensato bene di frenare, fare manovra e tornare indietro sulla stessa carreggiata. Ha percorso così una ventina di chilometri, senza evidentemente pensare al fatto che vi fosse qualcosa di strano nell'incrociare le altre auto nella direzione di marcia opposta. Non è ancora chiaro se l'uomo non si sia reso conto della pericolosità della sua manovra o se abbia agito con piena consapevolezza: fortunatamente, in ogni caso, non si sono verificati incidenti.