in foto: Rossella Marangoni, 50 anni (Facebook).

È dalla scorsa domenica, 12 novembre, che non si fermano le ricerche di Rossella Marangoni, 50enne scomparsa sul Monte Cornizzolo, versante lecchese, nel territorio di Cesana Brianza. La donna si era recata sabato in quest'area per fare una escursione, portata con una navetta fino alla zona di partenza dei parapendii, quando si sono perse le sue tracce. A lanciare l'allarme sono stati i suoi familiari, in particolare il padre Piergiuseppe, che alla stampa locale ha lanciato anche un appello: "Se qualcuno ha visto mia figlia o ha informazioni su di lei contatti le autorità. Portava un piumino lungo nero con un vestito grigio". Alle ricerche, che sono ancora in corso, stanno partecipando i volontari della Protezione civile, i tecnici del Soccorso alpino, i vigili del fuoco e i carabinieri. Sono impiegati anche i cani addestrati nella ricerca delle persone.

In una zona più a valle, nei pressi di un agriturismo, è stata ritrovata solo la sua auto, ma di Rossella non si ha ancora nessuna notizia, nonostante siano state passate al setaccio buone porzioni di territorio. Nella zona di decollo dei parapendii, invece, pare siano stati rinvenuti alcuni effetti personali, come il cellulare e le chiavi della macchina, ma il maltempo sta rendendo ancora più difficili le ricerche. Rossella, vedova da sette anni, ha una figlia di 19 anni ed è famosa per essere la proprietaria di un negozio di animali a Como. Le forze dell'ordine sono ancora al lavoro per cercare di capire i motivi alla base del suo allontanamento e soprattutto cosa sia successo nelle ore immediatamente successive alla sua scomparsa.