È deceduto all'età di 48 anni l'avvocato Agostino Russo, ricoverato da qualche tempo in Germania per il virus. La triste notizia è stata comunicata dai colleghi della Camera Penale e del Foro di Cremona: "Il nostro pensiero e quello di tutti gli amici va a Bernardo, ai genitori, ai fratelli e a tutti i famigliari, ai quali ci stringiamo con affetto in questo momento di dolore".

Deceduto in Germania l'avvocato Agostino Russo, lutto a Cremona

"Agostino era una persona generosa, solare, serena, sorridente, amante dell’arte e della bellezza. In tanti anni di frequentazione non l’abbiamo mai visto alterato o imbronciato. Affrontava la vita e la professione con grande eleganza e con la spensierata saggezza di chi sa che anche le grandi cause e le battaglie sui principi si possono affrontare, con la massima serietà, ma senza perdere il buonumore", è il ricordo degli avvocati cremonesi. "Per questo motivo eravamo stati tutti molto contenti quando, accettando l’ invito, aveva deciso – con un entusiasmo che non dimenticheremo mai – di candidarsi ed entrare a far parte del direttivo della Camera Penale, dove ha sempre dato il suo contributo di umanità e di azione".

Era originario di Santa Maria Capua Vetere

Russo il 19 settembre avrebbe compiuto 49 anni. Era ricoverato in Germania presso il Bundeswehr Centre Hospital di Koblenza. Abitava da tempo a Cremona, ma era originario di Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta. Tutta la comunità si è stretta attorno alla sua famiglia. Il padre Antonio e al fratello Francesco sono avvocati molto conosciuti in città. Il secondo è portavoce cittadino di Forza Italia. "Nella terribile solitudine del dolore, esprimiamo il nostro cordoglio alla famiglia", è il messaggio inviato dal coordinamento dei giovani del partito.