La statua di Maradona alla Rinascente di Milano (Foto: Rinascente)
in foto: La statua di Maradona alla Rinascente di Milano (Foto: Rinascente)

Cosa ci fa la statua di Diego Armando Maradona fuori dalla Rinascente di Milano? È la domanda che da giorni si staranno facendo i tanti visitatori, milanesi e turisti, che si imbattono nella riproduzione del "pibe de oro" fuori dai lussuosi magazzini che si trovano in corso Vittorio Emanuele II, affianco al Duomo. La risposta è semplice: Maradona, così come altri personaggi celebri legati a Napoli (Totò, Eduardo de Filippo, Pulcinella), fanno parte delle tante figure dei presepi realizzati dagli artigiani di San Gregorio Armeno, una delle strade più celebri nel mondo per quanto riguarda le riproduzioni della Natività. E agli artigiani partenopei e all'arte del Natale sono infatti dedicati alcuni degli spazi e alcune delle vetrine del megastore di Milano.

La tradizione secolare degli artigiani di via San Gregorio Armeno alla Rinascente

Di Virgilio, Ferrigno e Del Giudice sono nomi che a Napoli (e non solo) rappresentano assieme sia la tradizione, sia quella voglia di coniugare il presepe con la creatività partenopea, che porta gli artigiani a rappresentare con le statuine anche personaggi legati all'attualità e alla storia della città, del Paese e di tutto il mondo. Le loro creazioni si possono ammirare e acquistare al sesto piano della Rinascente, che con "The art of Christmas" ha voluto unire due città, Napoli e Milano, consentendo anche a chi non può andare a San Gregorio Armeno di poterne immaginare (certo, da lontano) l'atmosfera. Nell'ambito di questo particolare conubio le statue raffiguranti Maradona, Totò, Eduardo e altri personaggi tipici napoletani sono state collocate fuori dallo store: tantissimi i visitatori che, specie durante questo weekend appena trascorso, hanno voluto farsi una foto (o un selfie) con loro.