Via Vincenzo Monti, Rho (Immagine Google)
in foto: Via Vincenzo Monti, Rho (Immagine Google)

Ha travolto con l'auto un anziano in bicicletta in via Vincenzo Monti a Rho ed è scappato, lasciandolo riverso sull'asfalto. Ma la sua fuga è durata ben poco, dopo che gli agenti della polizia locale sono risaliti alla sua identità e lo hanno cercato, arrestandolo durante il compleanno della figlia. A riportare la notizia Milano Today che ha raccontato come per l'uomo siano scattate le manette proprio in un giorno speciale, quando la sua bambina compiva gli anni e lui, responsabile di omissione di soccorso e lesioni gravissime, era proprio lì a festeggiarla, quando i poliziotti hanno fatto irruzione in casa portandolo via.

Incidente stradale in via Monti a Rho

Il sinistro risale alla mattinata di oggi, sabato 14 settembre. Vittima un anziano di 80 anni, che a seguito del violento investimento sta lottando tra la vita e la morte. Secondo le informazioni apprese erano da poco passate le 9 quando l'uomo, come spesso amava fare, era in sella alla sua bicicletta e stava pedalando lungo la strada all'altezza di via Ospiate, quando, improvvisamente, l'auto, una Suzuki Alto, con a bordo il 46enne lo ha centrato in pieno.

Anziano lotta tra la vita e la morte

L'impatto è stato molto violento: l'anziano è stato sbalzato dalla bici e ha fatto un volo di diversi metri, prima di finire a terra. Subito dopo l'investimento il conducente del veicolo, senza guardarsi indietro, ha premuto il pedale dell'acceleratore ed è scappato. Un'ambulanza a sirene spiegate lo ha soccorso e trasportato in codice rosso all'ospedale Niguarda. Il paziente, in condizioni critiche, ha riportato un trauma cranico, fratture a braccia e gambe ed è in pericolo di vita.

Le indagini e l'arresto

Presenti per i rilievi necessari al caso gli agenti della polizia locale e la squadra di polizia giudiziaria. I poliziotti hanno svolto i rilievi scientifici di rito e hanno ricostruito la dinamica dell'accaduto, anche grazie al racconto di alcuni testimoni, così in gamba da scriversi il numero di targa dell'auto. Rintracciare il presunto responsabile è stato facile: l'uomo, arrestato durante il compleanno della figlia, è stato portato nel carcere di San Vittore.