Le fiamme sarebbero divampate dal forno e in poco tempo avrebbero avvolto parte della struttura distruggendo il tetto facendo alzare un'alta colonna di fumo nero e denso. Ferito un uomo di 50 anni, soccorso in gravi condizioni dal personale medico. Paura questa mattina in una fonderia di Costa di Mezzate, in provincia di Bergamo, dove un incendio si è sviluppato in un forno della Fonderia Augusta, azienda che si occupa di acciai speciali per l'industria meccanica e petrolchimica: l'allarme è scattato intorno alle 9 di questa mattina, martedì 10 settembre, quando è stato richiesto l'intervento dei vigili del fuoco e del 118.

Incendio in una fonderia di Costa di Mezzate: le fiamme nate in un forno

Il personale medico è giunto sul posto con un'ambulanza e un elicottero, mentre i vigili del fuoco sono accorsi con sei squadre provenienti da Bergamo, Dalmine e Romano di Lomabardia. Immediatamente sono iniziate le operazioni di spegnimento delle fiamme che sarebbero ancora in corso. Mentre si cerca di capire le cause che hanno dato vita al rogo: sul posto sono accorsi anche il personale Ats di Bergamo e i carabinieri del comando provinciale di Bergamo per i rilievi necessari a ricostruire quanto accaduto.

Costa di Mezzate: colonna di fumo nero visibile a chilometri

La densa colonna di fumo nero alzatasi in cielo visibile a chilometri, ha allarmato i residenti della zona che hanno richiesto l'intervento dei soccorsi. Il rogo nato da uno dei forni avrebbe in poco tempo avvolto la struttura e il tetto della stessa finendo per distruggerlo: secondo quanto riportato da Areu, una persona è rimasta ferita nell'incendio, un uomo di 50 anni, dipendente della struttura, che ha riportato ustioni di diverso tipo sul corpo. Soccorso dal personale medico è stato medicato sul posto.