Paura a Milano nella serata di ieri lunedì 6 gennaio quando incendio è scoppiato all'interno di una palazzina di quattro piani a Milano in via Sirte, nella zona sud della città. Le fiamme sono divampate intorno alle 21.40 dal tetto dello stabile: il rogo ha avvolto tutto l'ultimo piano della struttura situata in una corte dove è presente anche l'Hotel Des Etrangers. Sono ancora ignote le cause dell'incendio: testimoni presenti sulla scena hanno riferito di aver sentito un botto fortissimo e delle persone urlare. Dopodiché le fiamme avrebbero ingoiato l'ultimo piano dello stabile. Le operazioni di spegnimento sono durate per diverse ore e si sono concluse a notte fonda: sul posto sono giunte tempestivamente tre squadre di Vigili del Fuoco, due ambulanze, un'auto medica e due gazzelle dei carabinieri. I pompieri hanno deciso di evacuare l'intera struttura alberghiera di otto piani in via precauzionale mentre la palazzina di quattro, anch'essa evacuata, risulta al momento inagibile.

Incendio nei pressi dell'Hotel Des Etrangers a Milano: le fiamme partite da una canna fumaria

Secondo una prima ipotesi potrebbe essere stata una canna fumaria ad esplodere per prima e poi a provocare l'incendio divampato nella palazzina attigua all'albergo di via Sirte: ad andare a fuoco è stato tutto il solaio dello stabile di quattro piani, mentre il tetto è andato completamente distrutto. Dopo le operazioni di spegnimento delle fiamme durate diverse ore, i pompieri sono rimasti sul posto per i rilievi utili a ricostruire cosa sia accaduto. Per fortuna nessuno è rimasto ferito e gli ospiti dell'albergo, dieci al momento dell'incendio, hanno lasciato la struttura non è appena è stato lanciato l'allarme per poi rientrarvi a notte fonda. La stessa cosa hanno fatto gli inquilini della palazzina il cui solaio è andato a fuoco: anche in questo caso non ci sono stati feriti.