312 CONDIVISIONI
Covid 19
19 Maggio 2020
17:33

In Lombardia 85.481 contagi da Coronavirus e 15.597 morti

Ad oggi, martedì 19 maggio, sono 85.481 i casi confermati di contagio da Coronavirus in Lombardia. I pazienti ricoverati in ospedale sono 4.426, di cui 244 in terapia intensiva. Aumentano i guariti, che toccano quota 36.082, e purtroppo anche i decessi: da inizio epidemia sono morte, in totale, 15.597 persone. Il numero dei tamponi effettuati è arrivato a 596.355.
A cura di Filippo M. Capra
312 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Ecco il bollettino dell'emergenza Coronavirus in Lombardia aggiornato a oggi, martedì 19 maggio. Sono 85.481 i casi confermati di contagio, in aumento di 462 unità rispetto a ieri quando erano 85.019. Diminuisce il numero dei pazienti ricoverati in ospedale, arrivato a 4.426, contro i 4.482 di ieri. Si riducono anche i letti occupati in terapia intensiva, ora 244 (meno 8). I guariti salgono di 167 in un giorno, arrivando a 36.082. Nelle ultime 24 ore sono decedute 54 persone, portando a 15.597 il conto dei decessi totali da inizio epidemia. Il numero dei tamponi effettuati in Lombardia è arrivato a 596.355, con un incremento di 14.918 tamponi rispetto a ieri.

I contagi nelle province della Lombardia

La provincia più colpita della Lombardia è sempre quella di Milano, dove sono arrivati a 22.324 i casi accertati (+102), di cui 9.444 in città (+49). In provincia di Brescia i contagi sono 14.199 (+41), mentre a Bergamo sono 12.607 (+144). A Cremona i casi sono arrivati a 6.335 (+12), nella provincia di Monza Brianza 5.338 (+42), a Pavia 5.047 (+25), a Mantova 3.294 (+3), a Varese 3.401 (+9), a Como 3.646 (+13), a Lodi 3.369 (+16), a Lecco 2.687 (+39) e a Sondrio 1.378 (+9).

Fontana su un nuovo lockdown: Pronti ad assumere qualsiasi provvedimento

Intanto, il presidente della Lombardia Attilio Fontana si è detto "pronto ad assumere qualunque provvedimento assieme al Governo e al Ministero della Sanità, con il quale, lo voglio ribadire, ho avuto un ottimo rapporto", in merito ad un eventuale nuovo lockdown qualora il numero dei contagi dovesse incrementarsi nuovamente esponenzialmente. Il governatore, intervistato da Centocittà su Rai Radio 1, ha spiegato che "siamo pronti a monitorare con estrema attenzione, perché è questo l'aspetto fondamentale: bisogna fare in modo di avere sotto controllo l'evoluzione".

312 CONDIVISIONI
31361 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni