Il sindaco di Milano e i ragazzi di #unterroneaMilano
in foto: Il sindaco di Milano e i ragazzi di #unterroneaMilano

Taralli, soppressata, mandorle e amari: c'era questo e tanto altro nel pacco recapitato questa mattina al sindaco di Milano Beppe Sala. Non un pacco qualunque ma quello proveniente dal Sud, ricco di prodotti tipici: a consegnarlo al primo cittadino Stefano, giovane di origine salernitana e dal 2016 trapiantato a Milano, creatore della pagina Facebook di successo "Un terrone a Milano". Il regalo è stato fortemente apprezzato da Sala che ha anche condiviso sulla propria pagina Instagram un divertente video nel quale mostra i prodotti contenuti all'interno del "pacco da giù" definendolo un vero e proprio sogno per un milanese imbruttito come lui. "Questo weekend continuerò a lavorare – spiega il sindaco nel video – ma proverò e gusterò tutti questi prodotti deliziosi".

Il pacco donato da Un terrone a Milano: tanti i temi affrontati durante l'incontro

Durante l'incontro il 25enne ha parlato con Sala di tanti temi che riguardano i giovani meridionali che decidono di trasferirsi a Milano per lavoro iniziando così una nuova vita, tra sfide e problemi, come quella dei trasporti che ha spinto durante il periodo natalizio il giovane salernitano a dare vita a una particolare iniziativa: visti i prezzi troppo costosi delle compagnie di trasporto, ha organizzato un bus con biglietti gratis per far tornare i fuorisede a casa nel periodo delle feste natalizie. L'incontro è stato immortalato da uno scatto condiviso dalla pagina "Un terrone a Milano": "Oggi ho consegnato il tipico pacco da giù pieno di prodotti provenienti da ogni parte del sud al mitico sindaco di Milano Beppe Sala, che mi ha accolto come fossi un figlio – scrive Stefano nella didascalia dell'immagine – abbiamo parlato di un po' di cose, anche delle tante complessità che noi fuori sede affrontiamo a Milano. Abbiamo parlato del costo pronostico degli affitti, dell'emergenza climatica e dei progetti futuri di questa bella città. Sono fiero di aver potuto rappresentare il mio Sud e sono davvero felice di aver potuto conoscere una persona prima di tutto Buona come il sindaco Sala".