La piazza di Vigevano
in foto: La piazza di Vigevano

Piazza a numero chiuso con accessi controllati a Pavia, Voghera e Vigevano: è questa la linea annunciata dal prefetto di Pavia, Rosalba Scialba. L'idea illustrata nel disciplinare ‘antiassembramento' presentato dal prefetto, prevede di regolamentare con accessi controllati dalla presenza di steward e volontari l'accesso alle aree con orari nella vendita degli alcolici.

Così limiteremo gli assembramenti: il Covid non è sparito

"Il Covid non è sparito dal territorio – ha spiegato Scialla a ‘La Provincia Pavese' – bisogna quindi impegnarsi per limitare i rischi che possono venire dagli assembramenti". Il progetto sul quale ora dovranno esprimersi i sindaco potrebbe essere attivo già dal 10-12 luglio e restare in vigore per almeno due mesi. Alla riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica erano presenti oltre al prefetto Rosalba Scialla e al presidente della Provincia, anche i sindaci di Pavia, Vigevano, Voghera: il documento non è ancora definitivo ma le indicazioni di massima emerse durante il confronto di 24 ore fa sono, di fatto, le seguenti: piazze a numero chiuso, con accessi controllati e regolamentati, presenza di steward e volontari (attingendo dalla Croce Rossa Italiana, che ha manifestato la propria disponibilità al riguardo) e limitazioni di orari nella vendita degli alcolici.