È morto all'interno del suo appartamento a Milano, probabilmente all'inizio dell'anno. E da allora nessuno lo ha più cercato per avere sue notizie. È una tragedia della solitudine quella che vede sfortunato protagonista un uomo di 70 anni, il cui cadavere è stato trovato praticamente mummificato nel suo appartamento in viale Ca' Granda, vicino all'ospedale di Niguarda. La segnalazione alle forze dell'ordine è avvenuta oggi attorno a mezzogiorno: a chiamare carabinieri e vigili del fuoco è stato l'amministratore del condominio del settantenne, che non aveva notizie dell'anziano da tempo. La porta di casa era chiusa dall'interno: quando i militari dell'Arma e i pompieri hanno fatto irruzione all'interno, si sono trovati di fronte il corpo dell'uomo ormai mummificato. Stando a quanto ha riferito un inquilino del palazzo, l'anziano non si vedeva in giro dall'inizio dell'anno: probabile dunque che la morte risalga addirittura a gennaio, come confermerebbero anche le condizioni del cadavere, almeno stando al primo esame esterno condotto dal medico legale. Adesso sulla salma saranno effettuati ulteriori accertamenti, anche se non ci sarebbero dubbi sul fatto che il decesso sia avvenuto per cause naturali.