Il finestrino di un treno Trenord distrutto da un sasso
in foto: Il finestrino di un treno Trenord distrutto da un sasso

Il fatto è accaduto stamattina intorno alle 10 e 30 sul treno 10571 Milano Greco-Stradella (Pavia), all'altezza della stazione di Bressana Bottarone (Pavia). Due nigeriani hanno discusso con il capotreno del convoglio Trenord e lo hanno spintonato. I due avevano un biglietto regolare e timbrato, ma secondo loro "il costo era troppo alto".

La discussione si è accesa e uno dei due extracomunitari ha cominciato a spintonare il ferroviere. L'uomo è stato soccorso e trasportato in forte stato d'agitazione al pronto soccorso dell'ospedale San Matteo di Pavia, da dove è stato dimesso senza alcun giorno di prognosi. I carabinieri della stazione di Broni, provincia di Pavia, sono intervenuti per le indagini e hanno inviato un'informativa alla procura della Repubblica di Pavia. Il treno è stato fermo in stazione per circa un'ora ed è ripartito intorno alle 11 e 30.

Solo tre giorni fa un altro capotreno di Trenord è stato preso a schiaffi. L'episodio è avvenuto a bordo del treno 25024, partito da Milano Porta Garibaldi alle 7.30 e diretto a Como San Giovanni: il capotreno aveva chiesto il biglietto a un viaggiatore, lui l'ha aggredito. Nella stessa giornata un treno diretto a Brescia è stato oggetto di un lancio di sassi.