Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Grave infortunio sul lavoro questa notte vicino Cremona. Un uomo di 37 anni è rimasto seriamente ferito mentre lavorava all'interno di uno stabilimento che produce cereali, una di quelle attività essenziali che stanno continuando ad andare avanti anche durante l'emergenza Coronavirus proprio per assicurare il necessario sostentamento a tutti gli italiani. L'incidente, stando a quanto riporta l'Azienda regionale emergenza urgenza, è avvenuto attorno alla mezzanotte in uno stabilimento che si trova sulla strada provinciale 26 tra Malagnino e Gadesco-Pieve Delmona, alle porte di Cremona. Sul posto sono stati inviati un'ambulanza, un'automedica e un elicottero del 118, intervenuti in codice giallo.

L'operaio ferito è stato trasportato in elicottero in ospedale

Il 37enne ferito, un operaio originario di Maleo, nel Lodigiano, sarebbe rimasto con una mano incastrata in un macchinario: purtroppo il personale medico del 118 ha dovuto amputargli tre dita. Il ferito è quindi stato trasportato in elicottero all'ospedale San Gerardo di Monza, dove è arrivato poco prima delle 2 di notte. Non è ancora chiara la dinamica dell'incidente. Nell'impianto lavorativo sono giunti anche gli ispettori dell'Agenzia per la tutela della salute e i carabinieri della compagnia di Cremona: a loro spetterà accertare cosa sia successo e soprattutto capire se nell'azienda siano state rispettate tutte le procedure di sicurezza.