Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Prima il furto in un grande magazzino nel cuore della notte poi la fuga e l'inseguimento con le forze dell'ordine con tanto di sparatoria in strada. Quella appena trascorsa a Grassobbio, in provincia di Bergamo, sembra una vera notte di follia: tutto ha inizio alle prime luci dell'alba quando ai carabinieri della zona giunge la chiamata di alcune guardie giurate che avvertono circa un furto in corso. A essere stato svaligiato è infatti il magazzino Mediamarket, vittima dell'ennesimo furto di oggetti tecnologici. I ladri avevano agito velocemente ma poco prima di terminare il colpo sono stati scoperti proprio dai vigilantes che prima hanno provato a fermarli e poi hanno richiesto l'intervento dei militari.

I ladri hanno esploso diversi colpi d'arma da fuoco indirizzati ai carabinieri

I carabinieri giunti sul posto con quattro pattuglie, due di Bergamo, una di Seriate e una di Zanica, hanno dato il via all'inseguimento prima in auto poi a piedi. Alcuni dei malviventi sentitisi braccati hanno esploso diversi colpi d'arma da fuoco verso i militari che hanno risposto sparando colpi in aria. I ladri hanno continuato a piedi la loro fuga lasciando sul posto due delle tre auto utilizzate per scappare: all'interno i militari hanno ritrovato circa 20 mila euro tra telefoni e tablet e due delle tre auto usate per il colpo. Per fortuna nessuno è rimasto ferito, ma ora i carabinieri stanno visionando le immagini delle telecamere di videosorveglianza per cercare id individuare i ladri, alcuni dei quali sono riusciti a scappare a bordo di un'Audi A4 nera risultata avere una targa rubata.