La rapina ripresa dalle telecamere di sicurezza del supermercato
in foto: La rapina ripresa dalle telecamere di sicurezza del supermercato

Avevano rapinato a volto coperto e con la pistola in pugno un supermercato di Gorgonzola, nel Milanese, riuscendo a fuggire con un bottino da 1500 euro in contanti. Due 30enni con precedenti penali sono stati arrestati ieri, mercoledì 8 maggio, dai carabinieri a Cinisello Balsamo (Milano) e San Severo (Foggia) al termine di un indagine condotta dai militari della stazione di Gorgonzola. Il colpo risale al 7 settembre 2018. I due rapinatori, dopo essere entrati nel negozio con il volto celato dietro caschi per non farsi riconoscere e armati di pistole, avevano prelevato il denaro dal registratore di cassa ed erano fuggiti in sella a una moto rubata alcune settimane prima a Milano.

I rapinatori incastrati dagli abiti usati per il colpo

Le immediate ricerche effettuate dai carabinieri hanno permesso di ritrovare il ciclomotore usato per fuga, abbandonato in un’area agricola di Gorgonzola. Nello stesso luogo i militari hanno trovato anche gli abiti utilizzati dai due rapinatori. Le analisi dattiloscopiche e del materiale biologico condotte dal R.I.S. (Reparto investigazioni scientifiche) di Parma sui capi hanno permesso agli investigatori di identificare gli autori della rapina e ottenere l’emissione della misura cautelare nei confronti dei due 30enni, uno dei quali era nel frattempo già sottoposto alla pena della detenzione domiciliare a San Severo a seguito di una condanna definitiva per reati contro il patrimonio. I due rapinatori sono ora ristretti presso le case circondariali di Milano e Foggia a disposizione dell'autorità giudiziaria.