in foto: Una vista panoramica dello skyline di Citylife, a Milano: a sinistra la Torre Hadid (Generali) e a destra la Torre Isozaki (Allianz) (foto Claudio Furlan/LaPresse)

Domenica 15 ottobre milanesi e turisti potranno visitare per la prima volta, e gratis, la Torre Generali, il nuovo grattacielo progettato dall'architetto Zaha Hadid che si trova nel quartiere di Citylife. Lo ha annunciato oggi a Milano il presidente del Fai (Fondo ambiente italiano), Andrea Rurale, presentando la "Giornata d'autunno Fai". Nell'ambito della manifestazione saranno 82 in totale i siti, solitamente chiusi al pubblico, che potranno essere visitati in tutta la Lombardia: tra questi a Milano (dove sono 21 i siti aperti) si potranno visitare gli archivi storici della Veneranda fabbrica del Duomo, dei Pii Elemosinieri, del Piccolo Teatro e del conservatorio "Giuseppe Verdi", oltre alla biblioteca del museo di Storia naturale.

La Torre Generali è alta 175 metri.

Tutta l'attenzione, però, sarà rivolta al nuovo grattacielo che ha arricchito lo skyline del capoluogo lombardo: lo "storto", come era stato ribattezzato. L'edificio, alto 175 metri, è stato disegnato dall'archistar irachena Zaha Hadid, scomparsa il 31 marzo dello scorso anno. Ospita al suo interno gli uffici del gruppo assicurativo Generali. Il grattacielo sarà aperto al pubblico dalle 10 alle 18. L'ultimo ingresso è previsto alle 18. Le visite guidate saranno realizzate in italiano, in inglese (alle 11) e in francese (alle 12): non sono previste prenotazioni, per cui bisognerà rassegnarsi probabilmente a fare lunghe code per godere del panorama di Milano dall'alto dei 44 piani della Torre.

Gli altri siti aperti in Lombardia.

Nei dintorni di Milano, a Segrate, da segnalare la visita alla sede del gruppo editoriale Mondadori. Per quanto riguarda il resto della regione, a Varese aprirà un gioiello in stile liberty chiuso dal 1968, il Grand hotel Campo dei fiori, mentre a Brescia saranno visitabili Palazzo Ferrazzi e Palazzo Bettoni Cazzago. Per l'elenco completo dei siti che saranno visitabili, suddivisi per provincia e con tutte le informazioni sugli orari, si consiglia di visitare il sito del Fai, al seguente link: https://www.giornatefai.it/elenco-pdf-province.