È morto sul colpo l'operaio di 64 anni precipitato questa mattina da un'impalcatura all'interno di un cantiere a Gargnano nel Bresciano. L'uomo, secondo quanto si apprende, stava effettuando alcuni lavori quando non si sa ancora per quale motivo, sarebbe precipitato nel vuoto. Sul posto sono giunti immediatamente i soccorritori del 118 con un'ambulanza, ma le condizioni dell'uomo sono apparse subito disperato per questo si è alzato in volo un elisoccorso dal Civile di Brescia: purtroppo però una volta giunto in via dei Lis, teatro dell'incidente, i paramedici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 64enne.

Sul posto carabinieri e tecnici dell'Ats

Sulla tragedia, verificatasi poco dopo le 9 di questa mattina, indagano ora i carabinieri di Salò, giunti nel cantiere poco dopo l'incidente, per effettuare i rilievi del caso. Con loro anche i tecnici dell'Ats (l'Azienda di Tutela della Salute) che dovranno verificare che tutte le norme siano state rispettate dal cantiere in merito alla sicurezza sul lavoro. Mentre non sono ancora state rese note le generalità della vittima.