(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

Un uomo di 75 anni residente a Caronno Pertusella, in provincia di Varese, è stato vittima di un furto nel pomeriggio di ieri, mercoledì 11 novembre. L'episodio è avvenuto all'altezza di via Firenze a Garbagnate Milanese, quando una donna di 33 anni, al volante di una Peugeot 107, dopo essersi avvicinata all'anziano e averlo convinto a salire a bordo della propria vettura, gli ha sfilato un costoso orologio Rolex utilizzando la tecnica dell'abbraccio. La donna, che in passato si era già resa protagonista di comportamenti analoghi, è stata arrestata dai carabinieri della compagnia di Garabagnate con l'accusa di furto aggravato.

La dinamica del furto con la tecnica dell'abbraccio

Da quanto risulta dalle prime ricostruzioni, la donna sull'automobile avrebbe adescato il 75enne avviando con lui una conversazione intima in modo da convincerlo a salire in macchina. Dopo averlo persuaso, i due si sono allontanati a bordo della Peugeot spostandosi verso un parcheggio poco distante. Qui inizia la fase due, in cui la donna riesce a rubare l'orologio all'uomo attraverso la tecnica dell'abbraccio, che consiste nell'avvicinarsi fisicamente alla vittima con effusioni di vario tipo, con l'intento in realtà di confondere e distrarre il malcapitato per poi compiere il furto.

L'arresto da parte dei militari di Garbagnate

I carabinieri di Garbagnate hanno assistito all'intera scena. In un primo momento hanno visto l'auto della donna avvicinarsi a un uomo vestito in modo elegante, che dopo alcuni minuti sceglie di salire al posto del passeggero allontanandosi insieme alla 33enne. I militari si fanno insospettire da una situazione che appare insolito fin dal primo momento. Successivamente, quando vedono la vettura allontanarsi lasciando a piedi l'anziano, decidono di pedinare la donna e bloccarla per un controllo, dal quale emerge che le loro congetture non erano sbagliate. La donna infatti, oltre a essere pregiudicata per reati di questo tipo, al momento del fermo indossa il Rolex sottratto alla vittima, di un valore che si aggira intorno ai 9mila euro. Per lei sono scattate le manette ed è stata processata per direttissima nella giornata di oggi, giovedì 12 dicembre. Ora dovrà scontare un periodo agli arresti domiciliari all'interno della sua abitazione.