Era armato di fucile e intenzionato a vendicarsi del rivale in amore con cui sua moglie avrebbe avuto una ‘relazione virtuale'. Un uomo di 55 anni è stato arrestato dalla polizia a Gallarate, in provincia di Varese, con l'accusa di porto abusivo di armi.

Gallarate, in auto con il fucile per vendicarsi del rivale in amore: la moglie fa intervenire la polizia

La furia dell'uomo e la sua gelosia avrebbero potuto sfociare in tragedia se gli agenti non avessero intercettato in tempo l'uomo, impedendogli di portare a termine il suo proposito vendicativo. Decisivo è stato il coraggio della moglie, che si trovava in auto con lui mentre stava andando a regolare i conti con il presunto ‘amante virtuale'. Quando la coppia ha incrociato una volante della polizia, la donna si è sporta dal finestrino per chiedere aiuto. Il marito l'ha afferrata per i capelli per riportarla nell'abitacolo, ma gli agenti hanno visto tutto e si sono messi all'inseguimento del veicolo.

L'arma del 55enne era detenuta in modo irregolare: arrestato

In pochi minuti il 55enne è stato fermato dagli agenti. Sono quindi scattati i controlli del caso. I poliziotti hanno ascoltato il racconto della moglie e effettuato una perquisizione, trovando il fucile dell'uomo, che è stato subito preso in custodia dagli agenti. Un successivo accertamento ha rivelato che l'arma era irregolarmente detenuta, in quanto non era stata comunicata la variazione dell'indirizzo in cui era custodita.