Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Un incendio è divampato nella tarda mattinata di oggi alla periferia di Gallarate, in provincia di Varese. La segnalazione all'Azienda regionale emergenza urgenza è arrivata pochi minuti dopo mezzogiorno: il rogo, secondo quanto comunicato, ha interessato un magazzino di materiale edile che si trova in via Mornera, vicino a viale Milano e al cimitero. Dal magazzino in fiamme si è sviluppata un'alta colonna di fumo nero ben visibile dai dintorni. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Busto Arsizio e Gallarate e i colleghi di Varese, mentre l'Areu ha inviato un'ambulanza in codice giallo. Il mezzo di soccorso, secondo quanto si apprende, non ha trasportato nessuno al pronto soccorso e dunque non ci sarebbero persone coinvolte nell'incendio. In attesa che i vigili del fuoco ultimino le operazioni di spegnimento delle fiamme non è ancora possibile sbilanciarsi sulle cause del rogo: restano dunque aperte tutte le ipotesi, da quella di un incidente o di un corto circuito al gesto doloso.

Due le vittime di incendi oggi in Lombardia

Il rogo di Gallarate non è stato il solo nella regione nella giornata odierna. Due persone sono infatti morte a Lumezzane (nel Bresciano) e a Desio, in provincia di Monza e Brianza, a causa delle fiamme. Nel primo caso a perdere la vita è stato un padre di famiglia, morto presumibilmente nel tentativo di mettere in salvo i suoi famigliari che sono poi usciti illesi dal rogo. Nel secondo incendio, a Desio, è deceduto invece un disabile: sarebbe morto a causa di un rogo provocato da un mozzicone di sigaretta lasciato acceso.