Antonio Borghetti, scomparso il 29 gennaio e i mezzi di soccorsi durante le ricerche
in foto: Antonio Borghetti, scomparso il 29 gennaio e i mezzi di soccorsi durante le ricerche

Si chiama Antonio Borghetti e ha 54 anni l'uomo di cui si sono perse le tracce da tre giorni, da quando, uscito dalla sua casa di Villa Vergano, frazione di Galbiate, in provincia di Lecco, il 29 gennaio, non vi ha fatto più ritorno. L'unico indizio sembra essere il suo scooter, quello col quale si è allontanato la mattina presto dalla propria abitazione, ritrovato dai carabinieri poche ore la sua scomparsa nei boschi di Colle di Sogno, sopra Carenno, al termine della strada che porta alla frazione montana del paese della Valle San Martino. La sparizione di Antonio è stata comunicata dalla stessa famiglia anche al programma tv Chi l'ha visto? che ha diffuso una scheda con le generalità dell'uomo che, al momento della scomparsa indossava un paio di jeans e un giubbotto nero, e aveva con sé uno zaino, anche questi nero.

Dopo due giorni di ricerche, le squadre di soccorso si sono fermate per il maltempo

Cosa sia potuto accadere all'uomo resta ora da appurare: i militari hanno dato immediatamente il via alle ricerche che sono proseguite senza sosta fino a oggi, quando hanno subito una battuta d'arresto a causa delle condizioni meteo non favorevoli. Forze dell'ordine, uomini del Soccorso Alpino, vigili del fuoco, unità cinofile e volontari hanno cercato Antonio del quale sembrano essersi perse completamente le tracce. I tecnici della squadra di Lecco hanno vagliato baite e boschi anche di notte. Al momento la prefettura sta valutando quali possano essere e dove possano dirigersi le prossime squadre di ricerca. Intanto gli inquirenti stanno cercando di ricostruire quanto accaduto e capire i motivi che potrebbero eventualmente aver spinto l'uomo ad allontanarsi volontariamente da casa.