Sono stati i carabinieri insieme con una guardia giurata a salvare il bambino di un anno lasciato in un'auto da solo all'interno di un parcheggio di un centro commerciale. Il piccolo è stato trovato in lacrime dal vigilante che ha allertato i militari grazie ai quali è riuscito ad estrarlo dalla vettura. È accaduto a Gadesco Pieve Delmona, comune del Cremonese, nel primo pomeriggio di oggi. La guardia giurata al lavoro proprio nel centro commerciale ha notato il bambino solo in auto, con i finestrini della vettura alzati, piangere: il piccolo evidentemente spaventato era legato al seggiolino.

Il bambino è stato trasportato in ospedale per i controlli

L'uomo ha immediatamente allertato le forze dell'ordine che si sono precipitate nel parcheggio del centro commerciale insieme con un'ambulanza: i militari hanno rotto il finestrino dell'abitacolo e tirato fuori il piccolo che è stato immediatamente affidato alle cure del personale medico: il bimbo è giunto al pronto soccorso dell'ospedale di Cremona per le visite del caso ma non è in pericolo di vita. Intanto però i carabinieri hanno iniziato a indagare sull'episodio per cercare di ricostruire cosa sia accaduto. La madre è stata rintracciato poco dopo e sarà ora ascoltata dai militari.

Un bimbo si è chiuso accidentalmente in auto da solo

Solo due giorni fa si è verificato un episodio simile a Rimini dove un bambino di 2 anni si è accidentalmente chiuso in auto: il piccolo era in compagnia della mamma che dopo averlo posato nel seggiolino ha chiuso lo sportello per entrare al posto di guida. Ma il bimbo ha preso le chiavi che la donna aveva appoggiato proprio sul seggiolino e ha premuto il tasto per chiudere l'auto. La madre ha prima provato a dare indicazioni al piccolo su come aprire lo sportello, poi, non riuscendovi e comprensibilmente spaventata, ha allertato le forze dell'ordine. Per fortuna con l'arrivo dei pompieri è giunto anche un parente che ha portato sul posto il doppione delle chiavi dell'auto: intanto i pompieri avevano coperto la vettura con un telo per ripararla dal sole cocente. Il piccolo è stato così liberato e ha potuto riabbracciare la madre.