Un uomo di 53 anni, cuoco e proprietario di un agriturismo, ha perso la vita in un incidente stradale nella giornata di domenica 10 maggio a Limone del Garda, in provincia di Brescia. Il ristoratore era al volante della sua automobile, una Toyota Land Cruiser, quando, per cause ancora da accertare, è uscito di strada nella zona di Baita Segàla, a circa 1200 metri di quota. Il mezzo a tutta velocità ha infranto le barriere ed è precipitato per 150 metri in una scarpata.

Esce di strada e finisce in una scarpata con l'auto: morto un 53enne

La vittima, Giuseppe Pace, titolare dell'agriturismo Valdegoi di Tremosine, è morta sul colpo. L'incidente è avvenuto poco prima delle 17 in via Passo Nota, a poca distanza dal confine tra Lombardia e Trentino Alto Adige. Un persona che si trovava nelle vicinanze ha assistito all’incidente e ha subito allertato i soccorsi. Sul posto in pochi minuti è arrivato un elicottero del Soccorso alpino e speleologico, decollato dalla base di Caiolo (Sondrio).

L'intervento del soccorso alpino con l'elicottero

A supporto dell'intervento sono stati attivati i tecnici della stazione di Valle Sabbia, della V Delegazione Bresciana del Cnsas. Presenti anche la polizia stradale e i vigili del fuoco. I soccorritori sono riusciti a raggiungere il luogo impervio dove si era fermata la corsa dell'automobile, ormai distrutta. Per il conducente, sbalzato all'esterno dell'abitacolo, non c'era più niente da fare. Dopo la constatazione del decesso da parte dell’équipe medica, il corpo dell’uomo è stato recuperato e portato a valle.