Aria irrespirabile e polveri sottili fuorilegge per cinque giorni consecutivi. In Lombardia tornano da domani, martedì 28 gennaio, le misure antismog di primo livello a Milano e Città metropolitana, nei comuni con più di 30mila abitanti e in quelli aderenti su base volontaria, e anche in altre otto province: Monza, Cremona, Pavia, Bergamo, Como, Lodi, Varese e Mantova. Le limitazioni erano già scattate nella prima metà del mese di gennaio.

Smog, torna l'emergenza in Lombardia: misure temporanee attivate in nove province

La giornata di domenica 26 gennaio, rende noto Regione Lombardia, ha fatto registrare il raggiungimento del sesto giorno di superamento consecutivo per la provincia di Monza, il quinto per Milano, Lodi, Cremona, Mantova e Bergamo e il quarto per Varese, Como e Pavia. "Abbiamo attivato le misure temporanee di primo livello perché le condizioni meteo per oggi non sono favorevoli alla dispersione degli inquinanti – ha commentato l'assessore regionale all’Ambiente e Clima, Raffaele Cattaneo. – Da domani a mercoledì si preannunciano invece condizioni atmosferiche più favorevoli alla dispersione, quindi rivaluteremo il loro mantenimento nel corso della settimana".

Stop a veicoli diesel fino a Euro 4

Le misure temporanee di primo livello riguardano il traffico (limitazioni per i veicoli fino a euro 4 diesel in ambito urbano, obbligo spegnimento motori in sosta), il riscaldamento domestico (limitazione all'uso di generatori a biomassa legnosa di classe inferiore ‪alle 2 stelle compresa, riduzione di 1 grado delle temperature nelle abitazioni), l'agricoltura (divieto di spandimento liquami zootecnici) e divieto assoluto di combustioni all'aperto (accensione di fuochi, falò, barbecue, fuochi d’artificio).

Il livello del Pm10 a Milano

Le centraline Arpa hanno rilevato a Milano nella giornata di domenica valori sopra la soglia di 50 microgrammi per metro cubo: 89 mg/mc in viale Marche, 81 a Città Studi, 90 in via Senato e 81 al Verziere. Nell’area metropolitana, 91 mg/mc a Pioltello. Dati simili anche nel resto del weekend. Nelle giornata di sabato sono stati registrate valori i tra gli 80 e i 90 mg/mc in tutte le centraline e venerdì il valore medio in città è stato superiore ai 90 mg/mc.