12 CONDIVISIONI
Elezioni politiche 2018

Elezioni politiche 2018, la mappa dei collegi elettorali di Milano: come e dove votare

La mappa con i confini dei collegi uninominali e plurinominali in cui è divisa la città di Milano per le elezioni politiche 2018, le prime che si voteranno con il nuovo sistema elettorale.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Milano Fanpage.it
A cura di Ida Artiaco
12 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche 2018

Collegi uninominali, plurinominali e circoscrizioni. Sono tante le novità contenute nella nuova legge elettorale, il cosiddetto Rosatellum, approvata lo scorso ottobre, con la quale gli italiani voteranno alle Politiche domenica 4 marzo 2018. La normativa in questione prevede un sistema misto, maggioritario e proporzionale insieme, con il quale si formeranno i due rami del Parlamento. Ciò significa che un terzo dei seggi tra Camera e Senato sarà eletto in scontri diretti nei collegi uninominali e i restanti due terzi con sistema proporzionale, che prevede anche liste bloccate e soglia di sbarramento nazionale al 3%. Non è ammesso il voto disgiunto. Insomma, più facile a farsi che non a dirsi. Ecco cosa succede nella Regione Lombardia e in particolare quali sono i collegi nella città di Milano, per aiutare i cittadini a presentarsi preparati alle urne.

Come e dove votare in Lombardia alle Politiche 2018

La Regione Lombardia, divisa in 4 circoscrizioni, è quella che eleggerà il maggior numero di parlamentari: 102 deputati e 49 senatori. La nuova legge elettorale prevede il 64% dei seggi venga assegnato con il metodo proporzionale e il restante 36% con quello maggioritario. I collegi uninominali sono quelli in cui sono previste le sfide dirette tra singoli candidati di ciascuno schieramento, per cui vincerà chi otterrà il maggio numero di voti, mentre in quelli plurinominali, divisi su base nazionale, varrà la regola del proporzionale, per cui in ogni collegio saranno eletti più rappresentanti, e i seggi saranno ripartiti in proporzione ai voti ricevuti.

Gli elettori avranno, tuttavia, un'unica scheda per esprimere la propria preferenza con i nomi dei candidati che rientrano nei collegi uninominali e con a lato i listini proporzionali. A questo punto, si potrà decidere di segnare il candidato uninominale e il simbolo del partito o di uno dei partiti che lo sostengono; di segnare soltanto il candidato uninominale e in questo caso il voto varrà anche per il partito singolo o per i partiti coalizzati (in misura proporzionale tra loro in base ai voti ottenuti dagli stessi); o, infine, di segnare soltanto il partito o uno dei partiti coalizzati e in questo caso il voto varrà anche per il candidato uninominale collegato.

Divisione dei collegi a Milano centro

Collegi uninominali (maggioritario)

Immagine

A Milano la legge elettorale prevede sei collegi uninominali per la Camera dei Deputati. Ecco come sono divisi e i quartieri che ne fanno parte. Si ricorda che il Comune di Milano rientra nella circoscrizione Lombardia 1, di cui fa parte anche tutta l'aerea metropolitana ad eccezione di dieci Comuni al confine con la Provincia di Lodi e di San Colombano al Lambro. Qui vengono assegnati 40 seggi, di cui 15 uninominali:

  • Milano 1: zona del centro storico, Duomo, Brera, Ticinese:
  • Milano 2: zone orientali limitrofe al centro, Porta Romana, Città Studi, Loreto;
  • Milano 3: zone occidentali limitrofe al centro, dai Navigli fino a San Siro;
  • Milano 4: la parte orientale della città, le zone Stadera, Rogoredo e Lambrate;
  • Milano 5: la parte occidentale della città, le zone Lorenteggio, Baggio, Quinto Romano, Gallaratese, Bovisa e Quarto Oggiaro;
  • Milano-Sesto San Giovanni: la parte nord della città, dunque le zone Niguarda, Bicocca, viale Monza, e i Comuni di Sesto San Giovanni e Bresso.

Per il Senato, invece, i collegi uninominali a Milano sono tre e aggregano a coppie il territorio compreso nei collegi della Camera:

  • Milano 1: comprende i collegi uninominali Milano 1 e 2 della Camera;
  • Milano 2: comprende i collegi 3 e 4 della Camera;
  • Milano 3: comprende i collegi di Milano 5 della Camera più Legnano.

Collegi plurinominali (proporzionale)

Immagine

Per quanto riguarda la Camera dei Deputati, è previsto un unico collegio plurinominale in cui rientra la città di Milano e tutta l'area metropolitana. Anche il collegio plurinominale di Milano per il Senato è unico: è il Lombardia 4 e aggrega i collegi uninominali Milano 1, 2, 3 e il collegio 4 che comprende Rozzano: sono 11 in totale i seggi in palio per entrare a Palazzo Madama.

12 CONDIVISIONI
597 contenuti su questa storia
Il meschino classismo di chi deride i parlamentari senza titoli di studio
Il meschino classismo di chi deride i parlamentari senza titoli di studio
Verso il governo, mercoledì 4 aprile via alle consultazioni al Quirinale: ecco il calendario
Verso il governo, mercoledì 4 aprile via alle consultazioni al Quirinale: ecco il calendario
Reddito di cittadinanza, Lega ritwitta Pd: "M5S senza vergogna". Bonafede: "Notizia errata"
Reddito di cittadinanza, Lega ritwitta Pd: "M5S senza vergogna". Bonafede: "Notizia errata"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni