L’edizione 2018 dell’Eicma (Archivio LaPresse)
in foto: L’edizione 2018 dell’Eicma (Archivio LaPresse)

Riflettori puntati su Milano per la 77esima edizione di Eicma, l'Esposizione internazionale del ciclo e del motociclo. Dal 5 al 10 novembre il "Salone della moto" attirerà migliaia di appassionati delle due ruote e curiosi nei padiglioni della Fiera di Rho, da anni casa della manifestazione. Quest'anno saranno otto i padiglioni che ospiteranno tutte le novità del panorama delle due ruote, a motore (termico o elettrico) e pedali, due in più rispetto all'edizione precedente. Un indicatore dell'importanza assunta dalla manifestazione, una delle più attese a livello mondiale.

Eicma 2019: date e orari

Eicma 2019 si terrà da martedì 5 a domenica 10 novembre. I primi due giorni sono riservati alla stampa e agli operatori del settore. L'apertura al pubblico è prevista a partire da giovedì 7 novembre e fino a domenica 10 novembre, nei seguenti orari: giovedì 7 dalle 9.30 alle 18.30, venerdì 8 novembre dalle 9.30 alle 22, sabato 9 novembre dalle 9.30 alle 18.30 e domenica 10 novembre dalle 9.30 alle 18.30.

Eicma 2019: quanto costano i biglietti

Il biglietto intero per accedere a Eicma 2019 costa 19 euro online e 23 euro alle casse. I bambini fino a 8 anni entrano gratis, per quelli dai 9 ai 13 anni il biglietto costa 12 euro mentre per i ragazzini dai 14 ai 17 anni il costo è di 15 euro. Altre agevolazioni sono previste per gli over 65, per i quali il biglietto di ingresso costa 12 euro, e per le donne che entrano gratis venerdì 8 novembre. Sempre venerdì, dalle 18 in poi, si potrà accedere all'Eicma pagando il biglietto serale dal costo di 12 euro.

Il salone della moto di Milano: espositori e programma

Il programma del Salone internazionale della moto e del ciclo di Milano è come sempre molto ricco di appuntamenti. Negli otto padiglioni fieristici occupati saranno ospitati centinaia di anteprime, concept e nuovi modelli. La manifestazione offrirà come sempre spettacoli ed esibizioni dal vivo nell'area esterna MotoLive, contenitore racing di Eicma, la possibilità di provare dal vivo alcuni modelli (tra cui anche le E-Bike, biciclette a pedalata assistita) ed eventi "diffusi" in città grazie alle iniziative raccolte nel palinsesto chiamato "Ridemood", che si terranno in diversi quartieri di Milano.

Alcune delle novità presentate

I numeri della 77esima edizione di Eicma sono imponenti: 1800 i brand presenti, provenienti da più di 40 Paesi. La maggior parte degli espositori, quasi il 60 per cento, proviene dall'estero, ma il "made in Italy", come ha affermato il presidente di Eicma Andrea Dell'Orto, "gioca ancora un ruolo molto importante: l’intera filiera nazionale legata alla due ruote è protagonista nel mondo per qualità, stile, sostenibilità e innovazione". L'headline della manifestazione sarà "Moto Rivoluzionario": "È un tributo al tessuto imprenditoriale globale per l’impegno nel progresso dei prodotti e nell’evoluzione del nostro comparto e, nel cinquecentesimo anniversario della sua scomparsa, rappresenta anche un’occasione per rendere omaggio all’eredità del genio di Leonardo Da Vinci e allo straordinario contributo che ha dato per soddisfare il desiderio di movimento dell’uomo". Tra le novità che verranno presentate all'Eicma lo scooter Yamaha TMax 560, la Yamaha Tracer 700, la Brutale RR, naked estrema da 208 cavalli della Mv Agusta, le Ducati Diavel 2020 e Multistrada 1260 S Grand Tour e la Benelli Imperiale 400, esordio della casa motociclistica nel filone delle cosiddette modern classic, moto dalle linee classiche ma con la tecnologia dei nostri tempi.