Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

È precipitato nel vuoto per diversi metri sotto gli occhi dell'amico con il quale era uscito per una escursione. È morto così l'uomo di 61 anni che questa mattina è rimasto vittima di un incidente in Valcamonica: a nulla è servito il rapido intervento del personale sanitario del 118 giunto sul posto con un elicottero. Per l'uomo non c'era ormai più nulla da fare.

Si è alzato in volo l'elicottero del 118

L'allarme è scattato questa mattina martedì 26 maggio intorno alle 11 quando è giunta la chiamata ai soccorritori per un intervento nella zona di Roccia Baitone: a chiedere aiuto un alpinista uscito per una escursione insieme con un amico. Ed è stato quest'ultimo, un 61enne di Piancogno, a rimanere vittima di un incidente. Stando a quanto raccontato dal testimone che ha assistito alla caduta dell'amico, l'uomo sarebbe improvvisamente scivolato finendo in un canale: l'impatto è stato violentissimo dopo la caduta nel vuoto di diversi metri e per il 61enne non c'è stato nulla da fare. Sul posto è giunto l'elisoccorso di Areu decollato dalla base di Caiolo, in provincia di Sondrio. Per il recupero del corpo, a supporto i tecnici della Stazione di Edolo del Soccorso alpino, V Delegazione Bresciana, insieme con il Sagf – Soccorso alpino Guardia di finanza.