Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Un uomo è morto e un altro è rimasto ferito in un incidente stradale avvenuto nella mattinata di domenica 7 luglio sulle strade lombarde. L'episodio è avvenuto nella tarda mattinata di domenica, attorno alle 11.15, sulla strada che collega Lentate sul Seveso, in provincia di Monza e Brianza a Novedrate, nel Comasco. I due uomini, di 74 e 71 anni, erano in sella alle rispettive biciclette e stavano procedendo in fila indiana verso Novedrate quando un'auto guidata da un 50enne, che procedeva nella stessa direzione, li ha travolti per cause da accertare. L'automobilista si è subito fermato per prestare i primi soccorsi e chiamare il 118. Sul posto l'Azienda regionale emergenza urgenza ha inviato diversi mezzi di soccorso, incluso un elicottero. Le condizioni del ciclista più anziano sono subito apparse critiche: l'uomo è stato portato in codice rosso al pronto soccorso dell'ospedale di Cantù, dove però è deceduto poco dopo il suo arrivo. La vittima si chiamava Alberto Buzzoni ed era originario di Cantù: sulla sua salma è stata disposta l'autopsia.

Indagato per omicidio stradale l'automobilista

L'altro ciclista, amico della vittima, è stato ricoverato all'ospedale Sant'Anna di Como. Le sue condizioni sono meno gravi, anche se l'uomo ha ricevuto comunque una prognosi di due mesi per i diversi traumi riportati. L'imprenditore che era alla guida dell'auto è stato sottoposto all'alcoltest, risultato negativo. L'uomo è stato comunque indagato per omicidio e lesioni stradali: la sua auto e le biciclette sono stati sequestrati. Sull'episodio indagano i carabinieri di Cantù, giunti sul posto per i rilievi. Al momento non è ancora chiaro perché l'automobilista non si sia accorto dei ciclisti: l'ipotesi più accreditata è quella di una distrazione rivelatasi fatale, i cui effetti potrebbero essere stati amplificati dalla velocità della vettura.