Il recupero della salma (Foto: Soccorso alpino e speleologico Lombardia)
in foto: Il recupero della salma (Foto: Soccorso alpino e speleologico Lombardia)

Drammatico incidente nel pomeriggio di domenica 14 luglio a Cittiglio nel Varesotto dove un ragazzo di 22 anni è morto dopo essere precipitato nella cascata del torrente San Giulio. A dare l'allarme un amico che era col giovane: sul posto sono giunti immediatamente i soccorritori del 118 che però non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Tutto è accaduto intorno alle 15 quando la vittima insieme con l'amico si trovava nei pressi della cascata nel Varesotto: il 22enne secondo quanto si apprende stava tentando di scattare una foto quando improvvisamente è precipitato fra la seconda e la terza cascata. Un volo di diversi metri prima di atterrare nel torrente. Immediatamente si è attivata la catena dei soccorsi che ha portato sul posto i vigili del fuoco insieme con gli specialisti del soccorso Fluviale oltre agli aerosoccorritori, poco dopo sono giunti anche gli uomini del soccorso alpino e il personale medico del 118 a bordo di un elisoccorso.

22enne precipita alle cascate del Cittiglio: stava cercando di scattare una foto

Purtroppo però per il 22enne non c'è stato nulla da fare, poco dopo l'inizio delle ricerche il suo corpo è stato recuperato ormai privo di vita nei pressi del torrente: a ucciderlo sarebbe stato probabilmente il forte impatto del suo corpo con le rocce dopo la caduta. Quella delle cascate del torrente San Giulio è una zona già teatro in passato di numerosi incidenti: per questo secondo quanto spiegato dal sindaco del paesino in provincia di Varese Fabrizio Anzani sono stati posizionati dei cartelli che avvisano i visitatori della pericolosità della zona. Negli anni sono stati numerosi gli appelli affinché quella zona meta di molti turisti venisse messa in sicurezza ma ad oggi sembra che in questo senso nulla sia stato fatto.