Dopo le manifestazioni di piazza andate in scena a Bologna e a Modena nei giorni scorsi, anche la città di Milano si prepara ad accogliere le ormai celebri "sardine", un movimento autonomo che fino a oggi ha sempre protestato in modo pacifico, per dare un forte segnale di antifascismo. Ad annunciare l'imminente arrivo delle "sardine" anche nel capoluogo lombardo è stata la pagina Facebook "Le Sardine di Milano", comparsa sul social network nella giornata di lunedì 18 novembre. Da quanto si apprende fino a questo momento, i gestori della pagina, tutt'ora ignoti, starebbero organizzando una grande manifestazione in piazza del Duomo, come si evince anche dalla foto profilo che rappresenta due sardine in primo piano a cui fa da sfondo il disegno stilizzato della cattedrale milanese.

L'obiettivo delle "Sardine"

La pagina Facebook "le Sardine di Milano" ha raccolto poco più di 800 mi piace nell'arco di ventiquattr'ore. L'idea è quella di replicare le manifestazioni di grande successo che si sono svolte a Modena e a Bologna. Ma cosa sono le sardine? Lo spiegano loro stesse in un post condiviso sul social network: "Esiste una sinistra subacquea? – scrivono – Le piazze di Bologna e Modena sembrerebbero dire di si, sembrerebbero dire che esiste quel senso comune, una volta identificativo della sinistra, che permea e crea la società. Una coscienza collettiva ben radicata che non si identifica in un partito, o meglio che in parte probabilmente si identifica nei tanti partiti che costituiscono il variegato e frazionato mondo della sinistra, che esercita sistematicamente e quotidianamente quei valori progressisti legati all'idea di giustizia sociale che sono contenuti nella nostra Costituzione".

Manifestazione a Milano domenica 1 dicembre

Una forza di sinistra "subacquea, non visibile in superficie, ma che è pronta a manifestare la propria presenza con migliaia di bolle di ossigeno ogni qual volta è necessario", scrivono le sardine, ricordando la manifestazione di pochi giorni fa per esprimere solidarietà alla senatrice a vita Liliana Segre: "Vicine per condividere gli ombrelli migliaia di sardine hanno ribadito il valore dell'antifascismo e dichiarato la mai cessata resistenza all'odio. Le sardine di Milano non odiano nessuno, si oppongono e contrastano la cultura dell'odio e la paura dell'altro e con questo spirito affronteranno le prossime piazze e le prossime iniziative". L'appuntamento a Milano, stando a quanto scritto dagli organizzatori, sarà domenica 1 dicembre alle 17. Ma non è solo Milano a essere nel mirino delle "sardine", che stanno organizzandosi per approdare in altre città: a Napoli è previsto un flash mob per il 30 novembre.