Rosanna Sapori
in foto: Rosanna Sapori

Appartiene alla giornalista Rosanna Sapori il cadavere ritrovato nel lago d'Iseo sabato sera nella zona di Montisola, nel Bresciano. Gli inquirenti hanno confermato che il corpo è della donna residente ad Azzano San Paolo, nella Bergamasca. Gli inquirenti al momento ritengono possa trattarsi di un suicidio.

Dell'ex giornalista di Radio Padania, proprietaria di una tabaccheria, si erano perse le tracce il 20 dicembre scorso. La sua auto è stata recuperata sulla sponda bresciana del Lago d’Iseo. La procura di Brescia aveva autorizzato l'analisi del Dna della vittima da comparare con quello della giornalista bergamasca scomparsa: l'esame ha dato esito positivo.

Rosanna Sapori giornalista di Radio Padania Libera

Rosanna Sapori ha lavorato in passato per Radio Padania Libera ma ormai gestiva da tempo insieme con il compagno una tabaccheria a Zanica. Secondo quanto riferito dai carabinieri di Bergamo a Fanpage.it la giornalista aveva già tentato il suicidio in passato: dopo la scomparsa avvenuta lo scorso dicembre si erano perse le sue tracce. Le indagini non avevano dato risultati utili in questo senso, fino al ritrovamento del cadavere avvenuto sabato 18 gennaio nelle acque del lago d'Iseo. Il cadavere, reso irriconoscibile probabilmente a causa del tempo trascorso in acqua, è stato ritrovato con indosso vestiti e scarpe: nessuno oggetto personale, tranne un orologio da polso che però non è risultato utile nell'identificazione. Stando quanto trapelato sembra che il cadavere presentasse un'ampia ferita sull'anca: sarà comunque l'autopsia disposta dal sostituto procuratore di Brescia Claudia Passalacqua a chiarire i motivi del decesso.

Il cadavere trascinato dall'acqua fino a Carzano

In attesa di conoscere l'identità della vittima che potrebbe essere proprio la giornalista scomparsa da un mese Rosanna Sapori, si indaga per ricostruire l'accaduto e capire se possa essersi trattato di un gesto volontario o meno: la donna potrebbe infatti essere finita in acqua in qualsiasi punto, e poi il suo cadavere potrebbe essere stato trascinato dalla corrente fino allo specchio d'acqua antistante Carzano, piccolo borgo sull'isola al centro del lago dove nella serata di sabato alcuni passanti hanno visto affiorare il corpo, poi recuperato dai sommozzatori dei vigili del fuoco.