Disavventura, fortunatamente a lieto fine, alla stazione Centrale di Milano. Una donna e suo figlio, cittadini inglesi, dovevano partire dal capoluogo lombardo alla volta di Genova. I due sono saliti sullo stesso treno: poi però la mamma è scesa un attimo dal convoglio e, probabilmente distratta e presa dalla fretta, è risalita su un altro convoglio, un treno dell'Alta velocità che collega Milano a Roma senza fermate intermedie. Solo quando il treno della madre è partito la donna si è accorta con terrore che non si trovava sullo stesso convoglio del figlio, un bambino di dieci anni. All'inizio la donna si è fatta prendere dal panico, ma per fortuna la polizia ferroviaria e il personale Trenitalia, avvisati dell'inconveniente, hanno subito preso in mano la situazione.

Come riportato dalla testata "Genovatoday", a questo punto gli agenti della Polfer e Trenitalia hanno deciso di accompagnare il ragazzino al reparto operativo di Genova piazza Principe: qui il bambino è stato accolto nella sala operativa, dove ha avuto modo di vedere il lavoro degli agenti in attesa che la madre, nel frattempo arrivata a Roma, ripartisse sempre in treno verso Genova. Nell'attesa al ragazzino è stata offerta dai poliziotti anche la cena: poi, finalmente, il bimbo ha potuto riabbracciare la sua mamma, nel frattempo arrivata nel capoluogo ligure su un altro treno.