Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Tragedia a Desenzano sul Garda, Comune in provincia di Brescia, dove una donna è morta, investita da un treno. Il dramma è accaduto intorno alle ore 22.30 di ieri, sabato 15 giugno sulle rotaie della linea Milano-Venezia, lungo la tratta Brescia-Desenzano. Secondo le informazioni apprese, si tratta di una 57enne, che, per motivi non noti e in corso d'accertamento, è stata travolta e uccisa da un convoglio in transito in quel momento all'altezza di viale Ettore Andreis. Della donna non si conoscono le generalità e non è chiara la dinamica dell'investimento, né perché si trovasse in prossimità dei binari adibiti alla circolazione dei treni. A dare l'allarme il macchinista, che ha notato la donna troppo tardi per potersi fermare in tempo, preoccupato per le condizioni di salute della persona finita sulle rotaie, ha chiesto l'intervento urgente di un'ambulanza.

Donna travolta e uccisa da un treno

Sul posto, ricevuta la segnalazione, è intervenuto il personale sanitario del 118 che ha tentato di soccorrere la donna e i vigili del fuoco. Recuperato il corpo, purtroppo non c'è stato nulla da fare se non constatarne il decesso, a causa del violento impatto con il treno che non le ha lasciato scampo. Non è stato possibile neanche trasportarla in ospedale, poco distante dal punto dell'investimento, in località Montecroce. Presenti sul posto, gli agenti della polizia ferroviaria, che hanno svolto gli accertamenti necessari e che indagano sul caso, per tentare di ricostruire la dinamica dell'accaduto. L'ipotesi al momento maggiormente accreditata è il suicidio.