Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Stava percorrendo a bordo della sua Fiat Panda via Marconi a Dalmine, in provincia di Bergamo, quando ha investito due pedoni, due anziani finiti in ospedale con gravi traumi, per questo un 20enne neo patentato si è visto ritirare la patente e decurtare ben 36 punti. L'incidente è avvenuto questa mattina: il giovane, residente nel comune di Brembate di Sopra, in provincia di Bergamo, e che da poco aveva ottenuto l'agognata patente si trovava a Dalmine quando giunto nei pressi di un attraversamento pedonale ha travolto la coppia di coniugi, marito e moglie entrambi di 63 anni.

Secondo una prima ricostruzione effettuata dagli agenti della polizia locale giunti sul luogo dell'incidente poco dopo l'impatto il 20enne avrebbe sorpassato a destra una Fiat 500 che si era fermata per far passare i pedoni, finendo per investire la coppia di coniugi. I due sono stati immediatamente soccorsi dal personale medico del 118 giunti sul posto con tre ambulanza e un'auto medica: a riportare le ferite più gravi sarebbe stato la donna trasportata in codice giallo all'ospedale Giovanni XXIII di Bergamo mentre l'uomo è stato accompagnato al Policlinico San Pietro di Ponte San Pietro. Il ragazzo alla guida della Fiat Panda che si è fermato immediatamente per prestare soccorso ai due si è visto ritirare la patente immediatamente mentre gli agenti della locale gli hanno anche decurtato 36 punti dalla patente, il doppio dell’ordinario essendo un neopatentato.