Immagini di repertorio
in foto: Immagini di repertorio

Si chiama Joselita Gaiardi, la donna di 48 anni deceduta lunedì sera a Gallignano, in provincia di Cremona, vittima di un incidente stradale. Non sono ancora chiari i motivi del sinistro ma a quanto pare la donna avrebbe perso il controllo, forse per una distrazione, della sua Bmw, uscita di strada nell'intento di percorrere una curva. Secondo quanto raccontato da diversi testimoni che hanno assistito all'incidente, la vettura non ha svoltato ma è andata dritta: a quel punto è finita in un campo e la donna, forse per tentare di ritornare in strada, ha tentato una manovra che però ha provocato il ribaltamento dell'auto. La Bmw a quel punto si è cappottata varie volte sbalzando la donna sull'asfalto: per lei non c'è stato nulla da fare. L'intervento dei soccorsi è stato immediato, con un'autoambulanza e un'auto medica, ma Joselita è morta sul colpo. Residente a Villacampagnafrazione di Soncino, la donna viveva da sola con i due anziani genitori e aveva due figli. L'incidente è avvenuto nell'ultima curva prima della strada di casa. Come riportato da "Il Giorno", la notizia della morte della Gaiardi ha scosso Soncino: il piccolo borgo piange la donna, molto conosciuta principalmente per il ruolo dei genitori in paese.