Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Era andato a caccia con altri due amici: e alla fine proprio uno dei due, involontariamente, lo ha ferito con un colpo di fucile partito accidentalmente. Un cacciatore di 51 anni, residente in una frazione di Borgo San Giacomo, in provincia di Brescia, è finito in ospedale dopo essere stato colpito a una gamba da una fucilata. L'incidente è avvenuto a Corte de' Cortesi, in provincia di Cremona, dove il 51enne e altri due amici erano andati a caccia domenica mattina. Attorno alle 10, come riporta l'Azienda regionale emergenza urgenza, è arrivata la segnalazione di una persona ferita da un colpo d'arma da fuoco. Sul posto l'Areu ha inviato un elicottero e due ambulanze in codice rosso. Fortunatamente le condizioni del ferito erano migliori di quanto si ipotizzasse: è stato trasportato all'ospedale di Cremona dove è ricoverato per una ferita alla gamba, ma non è in pericolo di vita.

Il cacciatore ferito non è in pericolo di vita

Lo stesso cacciatore ha aiutato i carabinieri a ricostruire quanto avvenuto. Si sarebbe trattato di un incidente di caccia, dalla dinamica banale ma che poteva avere conseguenze ben più gravi. Uno degli amici che erano col 51enne avrebbe infatti tolto la sicura al proprio fucile dopo aver superato un fossato: la sua arma si sarebbe però impigliata, non è chiara se nei vestiti o nella vegetazione. Nel tentativo di liberarla sarebbe poi partito il colpo che ha raggiunto alla gamba il 51enne, rimasto ferito (fortunatamente di striscio) da alcuni pallini. Il cacciatore ferito resta adesso in osservazione in ospedale, mentre sulla vicenda proseguono gli accertamenti dei carabinieri della compagnia provinciale di Cremona.