Due imprenditori e un geometra del settore manutenzione di Induno Olona sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza per tangenti, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare (due in carcere e una ai domiciliari) emessa dal Gip di Varese. I reati contestati sono corruzione, peculato, riciclaggio, reati in materia di appalti, fatture false e truffa ai danni del bilancio comunale. A quanto emerso dalle indagini coordinate dalla Procura di Varese, il dipendente pubblico avrebbe agevolato i due imprenditori ad ottenere appalti diretti, in cambio di denaro contante e altri beni e utilità per un totale di circa 110 mila euro. Ventisei in totale le persone indagate e quarantaquattro le perquisizioni eseguite oggi dalle fiamme gialle: ulteriori informazioni verranno diffuse durante la conferenza stampa del pomeriggio di oggi.