1.271 CONDIVISIONI
Covid 19
13 Marzo 2020
20:56

Coronavirus, nelle strade di Milano suona “Oh mia bela Madunina” in omaggio alla città ferita

Le strade vuote di Milano, orfane delle centinaia di migliaia di persone che le percorrono ogni giorno, sono state momentaneamente riempite dalla musica dell’inno della città, “Oh mia bela Madunina”. I cittadini, costretti a casa per l’emergenza Coronavirus, hanno potuto sentire, chi da lontano e chi da vicino, la canzone popolare milanese che li unisce. In attesa di tornare a vivere la vita sotto lo sguardo attento della Madonnina in cima al Duomo.
A cura di Filippo M. Capra
1.271 CONDIVISIONI
La copia della Madonnina (Dal sito del Duomo di Milano)
La copia della Madonnina (Dal sito del Duomo di Milano)
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Le strade vuote di Milano, orfane delle centinaia di migliaia di persone che le percorrono ogni giorno, sono state momentaneamente riempite dalla musica dell'inno della città. I cittadini, costretti a casa per l'emergenza Coronavirus, si sono resi già protagonisti di alcune iniziative. Chi appende uno striscione con lo slogan "Andrà tutto bene" sopra ad un arcobaleno, chi mette l'inno di Mameli per dare forza e coraggio all'Italia, chi applaude simbolicamente dalla finestra ai medici che si stanno adoperando per contenere l'emergenza negli ospedali.

Oh mia bela Madunina riempie le strade vuote di Milano

E c'è chi, come nel video qui sopra, ha messo a tutto volume la musica della canzone "Oh mia bela Madunina", inno del capoluogo lombardo. In una via dal silenzio assordante, all'improvviso, ha iniziato a riecheggiare in tutti i condomini limitrofi la canzone che unisce milanesi, che "stan mai cu i man in man". Il gesto è stato un omaggio a Milano ferita e a chi la vive tutto l'anno ma che da qualche giorno patisce le conseguenze dell'epidemia che si è diffusa prima in Lombardia e poi in tutta Italia. La Madonnina, allora il punto più alto dello skyline milanese, continua ad osservare una città che ha già vissuto difficoltà e dalle quali ha sempre saputo riprendersi. In attesa che "sota a ti se viv la vita". Nuovamente.

1.271 CONDIVISIONI
31081 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni