Questa mattina, giovedì 27 febbraio, si è tenuto l'incontro in prefettura a Milano con tutti i prefetti del territorio lombardo, interessato dall'emergenza Coronavirus. Presente anche l'assessore al Welfare della Lombardia Giulio Gallera, che si è espresso in merito agli ultimi aggiornamenti riguardanti l'emergenza in regione. L'assessore ha riferito del trasferimento di quattro persone all'ospedale Niguarda di Milano: si tratta di pazienti che erano ricoverati a Cremona e sono poi stati trasportati nel reparto di terapia intensiva del nosocomio milanese. Nell'ospedale di Cremona sono attualmente ricoverati circa cinquanta pazienti, ma come ha spiegato Gallera: "Alcune delle persone si sono aggravate e sono state trasferite a Milano".

Verifiche sull'area di Alzano Lombardo

Oltre al focolaio di Lodi, dove i comuni più colpiti dal Coronavirus sono già stati isolati da diversi giorni, ci sono anche altre zone con un alto tasso di positività ai test. In particolare le province di Cremona e Bergamo vivono un momento di crisi. Da quanto dichiarato dall'assessore Gallera si sta ragionando su possibili ulteriori zone rosse: "C’è un tema bergamasco su cui stiamo ragionando, che è l’area di Alzano Lombardo, i tecnici stanno verificando e valutando se c’è quella necessità" o se l’isolamento delle persone contagiate o con possibile contagio sia sufficiente". Per quanto riguarda Cremona invece, l'assessore ha chiarito che non è al momento necessario istituire una nuova zona rossa, poiché "i casi sono sempre gli stessi che avevamo prima".

Ordinanze: Valutiamo se prorogarle di una settimana, mitigandole

Un altro tema affrontato da Gallera riguarda l'ordinanza della Regione, di concerto col ministero della Sanità, che ha chiuso per una settimana scuole, università e musei, con restrizioni anche a bar ed eventi. "Valutiamo se c’è la necessità di prorogarle per una settimana, magari mitigandole. C’è un ragionamento che si fa con gli altri Governatori e con il Governo". La nuova ordinanza arriverà entro domenica: "Già da oggi stiamo iniziando a ragionare tra di noi e con le altre Regioni. Sabato in qualche modo avremo predisposto i provvedimenti perché domenica scade l'ordinanza" attualmente in vigore.

Gli ultimi aggiornamenti in Lombardia

Nella sola regione Lombardia si contano 305 casi certificati di persone risultate positive al Coronavirus. L'ultimo aggiornamento rispetto a questi dati è arrivato in tarda mattinata direttamente dal capo della protezione civile e commissario per l'emergenza Coronavirus Angelo Borrelli. Tra questi 305 casi rientra anche la stretta collaboratrice del governatore lombardo Attilio Fontana, che ha attraverso una diretta Facebook ha annunciato la sua decisione di auto isolarsi in attesa di ulteriori accertamenti.