Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Furto di mascherine la scorsa notte all'ospedale di Como dove un armadio all'interno dell'istituto sanitario è stato scassinato e l'intero contenuto è stato portato via. A fare l'amara scoperta è stato il personale dell'ospedale Sant'Anna dove si è verificato il furto: questa mattina una volta entrati all'interno della struttura alcuni addetti hanno trovato l'armadio aperto e le mascherine contenute al suo interno sparite. Non è chiaro se il furto sia stato commesso in seguito alla psicosi che sta colpendo tantissimi comuni della Lombardia dopo i casi sempre in aumento di coronavirus o se sia stato qualcuno intenzionato a rimettere poi in vendita sul mercato le mascherine, magari a un prezzo ingiustificatamente alto. Le mascherine sono infatti introvabili in questo periodo e qualcuno deve aver pensato di compiere il furto all'interno dell'ospedale Sant'Anna di Como rubando materiale destinato a medici, infermieri e assistenti.

Emergenza coronavirus: in Italia finora oltre 200 contagi e sei morti

Il bilancio dell'emergenza Coronavirus in Italia è in costante evoluzione. Il numero dei casi ha raggiunto i 172 contagi nella sola Lombardia, mentre in tutta Italia sono oltre 220. Purtroppo vi sono state anche delle vittime: sono sei finora le persone decedute. In tutti i casi si trattava di anziani che presentavano già un quadro clinico compromesso. Nonostante il numero dei casi in costante aumento, la virologa Ilaria Capua in un suo intervento in esclusiva per Fanpage.it ha invitato a vedere l'emergenza Coronavirus in Italia da un altro punto di vista: "Tanto più cresce il numero delle persone infette – o meglio: tanto più scopriamo casi pregressi e passati inosservati – tanto meglio è – ha scritto la ricercatrice – Perché vuol dire che il numero degli infetti è maggiore di quanto pensavamo. E il potenziale letale del virus, molto minore".

tot. contagiati 105.792
31 marzo 2.107
tot. guariti 15.729
31 marzo 1.109
tot. deceduti 12.428
31 marzo 837