L’avviso pubblicato sul sito del Conservatorio di Como e rivolto agli studenti cinesi
in foto: L’avviso pubblicato sul sito del Conservatorio di Como e rivolto agli studenti cinesi

"Gentili studenti, a nome della direzione si comunica che per ragioni di profilassi, tutti gli studenti di ritorno da viaggi in Cina sono pregati dall'astenersi di frequentare il Conservatorio di Como per i 14 giorni successivi alla data di rientro". Il Conservatorio di Como, con questo avviso pubblicato sulla homepage del proprio sito, ha chiesto ai suoi numerosi studenti provenienti dalla Cina e di rientro dalle vacanze nel loro Paese per i festeggiamenti del Capodanno, di non recarsi a lezione per almeno due settimane.

Fontana: "Non ci si deve allarmare, ma bisogna stare attenti"

Intanto oggi il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha detto che le strutture sanitarie regionali sono pronte ad affrontare l'emergenza del Coronavirus, per cui "non ci si deve allarmare, ma bisogna stare attenti". "Abbiamo predisposto tutte quelle condizioni che il Ministero ha ritenuto ottimali ai fini di valutare chi entra in Italia e chi scende dagli aerei che arrivano dalla Cina, ma non solo, per quanto riguarda l'eventuale risposta da dare nel caso in cui qualche malato si dovesse trovare sul nostro territorio", ha spiegato ancora Fontana, che ha poi aggiunto: "Siamo assolutamente pronti, abbiamo fatto tutta una serie di interventi importanti, speriamo che siano tutti lavori inutili". Per quanto riguarda eventuali ripercussioni sul tessuto economico della regione, "bisogna vedere come si evolve la situazione, noi speriamo che venga contenuta perché, se così non fosse, le conseguenze non sarebbero solo per la Lombardia, ma planetarie".