video suggerito
video suggerito
Covid 19

Coronavirus, arrivata a Cremona la ong statunitense che costruirà un ospedale da campo da 68 posti

È in corso a Cremona il sopralluogo del team della ong statunitense Samaritan’s Pursue che è arrivato in Italia per portare un ospedale da campo da 60 posti letto ordinari e 8 di terapia intensiva. L’organizzazione evangelica ha portato 20 tonnellate di attrezzature mediche, oltre a 32 volontari tra medici, infermieri e specialisti di malattie respiratorie.
A cura di Simone Gorla
529 CONDIVISIONI
I volontari al lavoro (foto Facebook - Samaritan's Pursue)
I volontari al lavoro (foto Facebook – Samaritan's Pursue)
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

È arrivato all'ospedale Maggiore di Cremona il team della ong statunitense Samaritan's Purse che realizzerà un ospedale da campo con 60 posti letto e 8 di terapia intensiva. La struttura sarà costruita nel parcheggio del nosocomio di fronte al pronto soccorso. Al primo sopralluogo hanno preso parte anche la direzione ospedaliera e il prefetto.

A Cremona la ong statunitense che costruirà un ospedale da 60 posti

L'aereo DC-8 dell'organizzazione non governativa evangelica ha portato in Italia circa 20 tonnellate di apparecchiature mediche, tra cui un'unità di assistenza respiratoria sviluppata per questa emergenza, oltre a 32 volontari tra medici, infermieri e specialisti di malattie respiratorie che rimarranno per almeno un mese.

Immagine

In campo 32 volontari con 20 tonnellate di apparecchiature mediche

"Siamo sempre pronti a fornire aiuto nelle situazioni di crisi", ha dichiarato Franklin Graham, presidente di Samaritan's Purse, che negli anni è intervenuta con aiuti sanitari in scenari di guerra, epidemie e carestie in tutto il mondo dalla Somalia al Sudan, dall'Iraq al Bangladesh. "Andiamo in Italia per fornire assistenza alle persone che soffrono", ha spiegato il numero uno della ong.

Il ringraziamento di Gallera e del sindaco Galimberti

"Sono arrivati i primi medici americani che monteranno un ospedale da campo dentro l'ospedale di Cremona. Ringraziamo le chiese evangeliche americane per questo grande gesto di solidarietà", ha detto l'assessore al Welfare Giulio Gallera durante la conferenza stampa per fare il punto sulla situazione dell'emergenza coronavirus in Lombardia. "È una battaglia lunga e faticosa ma se arriveranno aiuti, e ringrazio davvero la regione e il governo per l'ulteriore sforzo, ce la faremo", ha commentato il sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti. La provincia di Cremona è dall'inizio dell'epidemia una di quelle più colpite da covid-19. Stando all'ultimo bilancio sono 2073 i casi positivi accertati, in aumenti di circa 200 al giorno.

529 CONDIVISIONI
32818 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views