77.168 CONDIVISIONI
Covid 19
23 Marzo 2020
8:24

Coronavirus, Arianna muore a 46 anni: è una delle vittime più giovani del Mantovano

L’emergenza Coronavirus ha portato via un’alta vita, una delle più giovani del Mantovano. Si tratta di Arianna Busetto, di appena 46 anni. Nata a Venezia, sull’isola delle casette colorate di Burano, ha studiato nel capoluogo di regione veneto prima di lavorare nel turismo prestando servizio in alcuni degli hotel più rinomati della laguna. Poi il trasferimento a Viadana in un’azienda nel settore dell’export.
A cura di Filippo M. Capra
77.168 CONDIVISIONI
Arianna Busetto in una foto su Facebook
Arianna Busetto in una foto su Facebook
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

L'emergenza Coronavirus ha portato via un'alta vita, una delle più giovani del Mantovano. Si tratta di Arianna Busetto, di appena 46 anni. Nata a Venezia, sull'isola delle casette colorate di Burano, ha studiato nel capoluogo di regione veneto prima di lavorare nel turismo prestando servizio in alcuni degli hotel più rinomati della laguna. Poi il trasferimento a Viadana in un'azienda nel settore dell'export dove purtroppo ha perso la vita.

Il contagio nelle province della Lombardia

Ieri, domenica 22 marzo, intanto, sono arrivati dei primi risultati positivi circa il numero di contagi in Lombardia. Per la prima volta da inizio emergenza si sono dimezzati, seppur restino alti. Bergamo si conferma la provincia più colpita con 6.216 casi in più (più 347), seguita da Brescia con 5.317 casi, più 289. A Cremona ci sono 2.895 casi (più 162), a Lodi 1.772 casi, a Como 510 e a Milano 5.096 casi (più 424), a Milano città sono 2.039.

Gallera: Martedì verifichiamo il successo delle misure di contenimento

L'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera ha annunciato che la giornata di domani, martedì 24 marzo, "sarà il momento in cui potremo verificare se le misure di contenimento stanno avendo successo". Galle ha poi detto: "Se questi dati verranno confermati domani e martedì allora potremo dire che c'è una controtendenza". Soddisfazione per la responsabilità dei cittadini: "Oggi in giro non c'era nessuno, tutti hanno maturato una grande consapevolezza", ha commentato l'assessore.

77.168 CONDIVISIONI
32425 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni